Risotto con i funghi al profumo di alloro
Primi minestre e brodini

Risotto con i funghi al profumo di alloro

Che ne dite di questo strano ottobre? Non so voi, io ho comunque voglia di piatti autunnali, anche se sto scrivendo con le finestre aperte. Vi va un riso classico buono e facile? La scorsa domenica ho cucinato un risotto con i funghi al profumo di alloro niente male e ne voglio condividere la ricetta.

In casa il maestro del risotto è mio marito, che, ogni tanto, si diverte ai fornelli con ottimi risultati. Abbiamo due modi diversi di preparare questo primo piatto. I miei figli, ingrati, preferiscono il suo, più morbido. 🙂  Si sono fatti due risate anche sulla foto, un po’natalizia. Il risotto con i funghi è piaciuto e sparito.

Preferisco cucinare il riso con i funghi secchi, di cui utilizzo, una volta ben filtrata, l’acqua in cui li ammollo. Aggiungo all’acqua una foglia di alloro e la uso come brodo vegetale. Rispetto ai funghi freschi, quelli secchi hanno un gusto più deciso.  Quale riso usare? Io acquisto a km0, al mulino comune di Abbiategrasso, un ottimo Carnaroli, adatto per i risotti anche il Vialone Nano.

Quando cucino il risotto, non uso mai il burro, lo manteco a fine cottura, a fiamma spenta, con grana o parmigiano è più leggero e comunque saporitissimo.

Vediamo cosa è necessario avere in casa per portare in tavola il nostro buon risotto. Servono: riso Carnaroli o Vialone Nano, funghi secchi, meglio se porcini, cipolla, alloro, sale grosso, sale fino, olio extravergine d’oliva, Grana Padano, qualche foglia di prezzemolo per guarnire. Per cucinare: una pentola per il brodo vegetale, una casseruola per il risotto, un tagliere e un coltello per affettare la cipolla, due ciotole per reidratare e scolare i funghi secchi, un colino a maglie sottilissime, la grattugia, un mestolo, un cucchiaio.

Risotto con i funghi al profumo di alloro
Cucino il risotto con i funghi al profumo di alloro con riso Carnaroli

Difficoltà: bassa
Preparazione: 20 minuti
Tempo di reidratazione dei funghi: 2h
Cottura: 20 minuti
Porzioni: 4
Costo: medio

Ingredienti e quantità:

  • 300 g di riso Carnaroli
  • 30 g di funghi porcini secchi
  • 1 foglia di alloro
  • 1/2 cipolla bianca
  • 50 g Grana Padano grattugiato
  • 1 l e 1/2 di acqua
  • un pizzico di sale grosso
  • sale fino q.b.
  • olio extravergine d’oliva
  • foglioline di prezzemolo fresco per guarnire

Come preparare il risotto con i funghi al profumo di alloro

  1. Prima di preparare il risotto con i funghi al profumo di alloro, in una ciotola di medie dimensioni versare acqua leggermente tiepida e aggiungere i funghi, in questo modo si reidrateranno. Lasciare i funghi secchi ad ammollare per un paio d’ore.
  2. Quando i funghi secchi saranno reidratati, appoggiare un colino a maglie sottilissime su una ciotola, scolarli e sciacquarli. Versare l’acqua filtrata, in cui sono stati ammollati i funghi, nella pentola da brodo, aggiungere l’alloro, un pizzico di sale grosso e altra acqua. Per preparare il brodo io utilizzo una pentola che contiene 1, 5 lt di liquido.
  3. A fiamma dolce, portare a bollore il brodo vegetale. Nel frattempo, affettare sottilmente la cipolla, versare un filo d’olio extravergine d’oliva nella casseruola, aggiungere la cipolla, farla appassire a fiamma dolce.
  4. Versare a questo punto il riso e farlo tostare per 3 o 4 minuti, avendo cura di mescolarlo con un cucchiaio di legno. Il riso non deve attaccarsi al fondo della padella. A me piace usare una casseruola ampia, in modo tale che la tostatura risulti uniforme.
  5. A questo punto unire i funghi, mescolare e iniziare a versare, un poco alla volta, il brodo vegetale ben caldo. Nella fase iniziale coprire appena il riso con il brodo, quando risulta ben assorbito, aggiungere un mestolo alla volta sino a portarlo a cottura.
  6. Assaggiare il risotto dopo 15 minuti, aggiustare di sale, terminare la cottura. Spegnere a questo punto la fiamma, unire abbondante grana grattugiato, mescolandolo al riso per ottenere la mantecatura. La mantecatura andrebbe fatta all’onda, senza utilizzare il cucchiaio di legno, muovendo la casseruola sino a che il formaggio grattugiato non risulti perfettamente incorporato.
  7. Servire il risotto con i funghi al profumo di alloro ben caldo, guarnendo il piatto di portata con una fogliolina di prezzemolo. Mi piace profumare questo buon risotto con una macinata di pepe nero, da evitare se a tavola ci sono dei bimbi.

Volete un piccolo consiglio? Per preparare un buon risotto con i funghi al profumo di alloro e, in generale, un risotto riuscito, il segreto è la tostatura del riso. I chicchi devono sprigionare l’amido e risultare quasi trasparenti, prima di aggiungere il brodo. 😉 A presto e buon appetito!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.