Soufflé di zucca con granella di mandorle senza besciamella
Secondi ma non troppo

Soufflé di zucca con granella di mandorle senza besciamella

Volete un’idea per un contorno un po’diverso, che può essere proposto anche come secondo piatto? Ho sfornato il soufflé di zucca con granella di mandorle senza besciamella, buono e delicatissimo. Come fare a ricordarsi dosi, fasi e tempi del soufflé di zucca, se non condividendo subito la ricetta? Di solito scrivo su un foglietto che, puntualmente, perdo, meglio gli appunti 2.0. 😉

Come vi ho raccontato, adoro la zucca, in particolare la Delica perché dolce, non acquosa, perfetta in cucina. Ieri sera avevo amici, volevo preparare un contorno bello da portare in tavola, non impegnativo, che sostituisse le solite patate al forno. Perché non inventarsi qualcosa accostando alle solite patate la zucca? Piccoli amletici dilemmi da “sciura”.

Torniamo al soufflé. Ho avuto qualche dubbio sulla sua buona riuscita, perché, invece di prepararlo, come al solito, con la besciamella, ho montato l’albume a neve, incorporandolo alla purea, per ottenere un piatto più leggero, più digeribile.

Ho cosparso, poi, il composto, sistemato in una pirofila per plumcake e in tre pirottini, con granella di mandorle, per contrastare la morbidezza della zucca e delle patate. Beh, la superficie dei soufflé è risultata croccante e golosa, la consistenza interna morbida e vaporosa, gli aromi di salvia e noce moscata intriganti. La giuria ha detto: buono! Ripeterò l’esperimento.

Cosa procurarci per la ricetta del soufflé? Zucca, patate, uova, parmigiano grattugiato, noce moscata, salvia essiccata, sale fino. granella di mandorle. Se usate i pirottini, una noce di burro per ungerne la superficie. Per la preparazione servono, inoltre: due ciotole,  lo schiacciapatate o un mixer a immersione, carta forno, se infornate con lo stampo da plumcake, le fruste elettriche per montare albumi, un cucchiaio, una pentola per lessare le patate, la placca da forno per la cottura della zucca.

Difficoltà: media
Preparazione: 40 minuti
Cottura dei soufflé: 50 minuti
Porzioni: 4/6
Costo: basso

Ingredienti e quantità:

  • 800 g di zucca Delica
  • 800 g di patate
  • 3 uova
  • 80 g di Parmigiano Reggiano grattugiato
  • 2 foglie di salvia essiccata
  • noce moscata
  • 2 cucchiai di granella di mandorle
  • sale fino q.b.
  • 1 noce di burro se decidete di utilizzare i pirottini

Come preparare i soufflé di zucca con granella di mandorle senza besciamella

  1. La prima cosa da fare per cucinare i nostri soufflé di zucca con granella di mandorle senza besciamella è lavare le patate, quindi tagliare la zucca a fette, togliendo i semi e la parte filamentosa. Potete anche chiedere al fruttivendolo di mondare la zucca, privandola di semi e buccia.
  2. Per la cottura della zucca: preriscaldare il forno a 180 °C., coprire una placca con un foglio di carta forno. Infornare le fette di zucca. Occorrono circa venti minuti per la cottura, che varia in relazione alla dimensione dell’ortaggio.
  3. Mettere le patate in una pentola, riempirla d’acqua. Lessarle a fiamma moderata per circa 40 minuti. Sia le patate che la zucca devono essere ben cotte per ottenere una purea liscia e senza grumi.
  4. Una volta cotte, togliere le patate dall’acqua, sbucciarle e preparare la purea con un passaverdure o uno schiacciapatate. Se volete potete anche utilizzare un mixer, io preferisco la consistenza della purea che preparo con lo schiacciapatate.
  5. Privare la zucca, una volta cotta, della buccia ridurla a purea, unirla alle patate, mescolare il composto e lasciarlo intiepidire.
  6. Rompere a questo punto le uova, separare gli albumi dal tuorlo. Unire al composto di zucca e patate un tuorlo alla volta, amalgamandolo bene con un cucchiaio di legno. Unire il Parmigiano, aromatizzare con una grattugiata di noce moscata, aggiungere le foglioline spezzettate di salvia essiccata. Assaggiare il composto per i soufflé e aggiustare di sale.
  7. In una ciotola versare gli albumi, aggiungere un pizzico di sale e con le fruste elettriche montarli a neve ferma.
  8. Unire gli albumi montati a neve al composto dei soufflé di zucca e patate. Aggiungo gli albumi un po’ alla volta e li amalgamo mescolando piano piano dal basso verso l’alto, per non smontarli. Ho evitato di usare la besciamella e gli albumi hanno reso la purea soffice.
  9. Preriscaldare il forno a 180 °C, foderare una teglia per plumcake di carta forno o imburrare leggermente i pirottini, versare il composto dei soufflé di zucca, cospargere la superficie con la granella di mandorle e poco parmigiano.
  10. Infornare i soufflé di zucca con granella di mandorle e cuocerli per 50 minuti. La superficie dovrà risultare ben dorata. Se volete che non si sgonfino serviteli subito.

I soufflé tendono a sgonfiarsi quando si raffreddano. Se volete servire i soufflé di zucca con granella di mandorle senza besciamella tiepidi, vi consiglio di usare le formine in ceramica. Sono eleganti, belle, si possono portare in tavola e non serve capovolgerle per togliere il soufflé e impiattarlo.

Ho servito i soufflé come contorno con un arrosto farcito con i funghi. Ve li consiglio anche come secondo piatto, se accompagnati da verdure fresche o cotte, o come uno sfizioso antipasto per le occasioni speciali. Buona serata 🙂

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.