Pizza per la schiscetta
Secondi ma non troppo

La mia pizza per la schiscetta

Vi va la mia pizza per la schiscetta? Sapete che cos’è la schiscetta? Qui al nord era ed è il contenitore, dove le mamme e le nonne schiacciavano buone cose, cucinate il giorno prima, per la pausa pranzo fuori casa. Un tempo era di metallo.

Oggi ti guardano male se dici schiscetta. Devi usare termini di tendenza come lunch box o, come mi suggerisce la Flora, una ragazza in gamba che conosco da tempo, il termine antico schiscia. Puoi scegliere il contenitore che preferisci, la sostanza non cambia.

Cosa mettere nella schiscetta, oops nel lunch box, nella schiscia? Meglio schiacciarci due verdurine e un carboidrato scondito, altrimenti dopo pranzo la palpebra si chiude e l’adipe si deposita inesorabile là dove non deve. Succede che la mamy, mio marito mi chiama così, faccia la pizza. Vuoi non impacchettarla e portarla al lavoro? 😉

Preparo l’impasto della pizza per la schiscetta con farina 0 tipo Manitoba, quella che uso anche per le mie focacce dolci o salate. Con questa farina la pizza risulta morbida e soffice anche il giorno dopo, perfetta per la schiscetta. Di solito, per le mie pizze uso farine di tipo 1 o 2, meno raffinate e più digeribili.

Se vogliamo preparare la pizza per la schiscetta ci servono: farina 0 tipo Manitoba, acqua, lievito madre in polvere, sale fino, zucchero, mozzarella, passata densa di pomodoro, parmigiano o grana, olio extravergine d’oliva, una ciotola grande, una forchetta, pellicola da cucina, una placca, la bilancia, un bicchiere graduato, un colino. Andiamo a mettere le mani in pasta.

Pizza per la schiscetta
Preparo la pizza per la schiscetta con farina 0 tipo Manitoba

Difficoltà: bassa
Preparazione: 20 minuti
Tempo di lievitazione dell’impasto: 6 h minimo
Cottura: 25 minuti
Porzioni: 4/6
Costo: basso

Ingredienti e quantità

per l’impasto:

  • 500 g di farina 0 tipo Manitoba
  • 250 ml di acqua tiepida
  • 35 g di lievito madre
  • 2 cucchiaini di sale fino
  • 1 cucchiaino di zucchero
  • 1/2 bicchiere di olio extravergine d’oliva

per la pizza:

  • 2 mozzarelle
  • 250 g di passata di pomodoro densa
  • 4 cucchiai di Parmigiano Reggiano grattugiato
  • 1 pizzico di sale fino
  • 1 filo di olio extravergine d’oliva

Come preparare la mia pizza per la schiscetta

  1. Inutile dire che la prima cosa da preparare per la pizza è l’impasto. Miscelare, dunque, il lievito madre in polvere alla farina. Potete fare questa operazione nel contenitore della bilancia.
  2. Versare la farina a fontana sul piano di lavoro o in una ciotola grande, unire i due cucchiaini di sale e lo zucchero. Unire l’acqua tiepida e, con i rebbi di una forchetta, incorporarla alla farina.
  3. Aggiungere ora l’olio extravergine d’oliva, amalgamarlo all’impasto con la forchetta. Iniziare quindi a lavorare la pasta della pizza con le mani per un quarto d’ora, sino a ottenere una palla liscia e morbida.
  4. Mettere a lievitare l’impasto della pizza, sigillando la ciotola con pellicola da cucina. Vi consiglio di riporre la ciotola lontano da correnti d’aria e spifferi molesti.
  5. Mentre il nostro impasto lievita, tagliare le mozzarelle a cubetti o a fettine sottili. Se la mozzarella è di bufala, lasciarla scolare, mettendone i cubetti in un colino appoggiato su una piccola ciotola.
  6. Trascorse 5 ore di lievitazione, infarinare il piano di lavoro, lavorare un poco l’impasto per eliminare l’aria. Stendere l’impasto con la punta delle dita o con il matterello se, come me, non siete pizzaioli provetti.
  7. Ungere la placca da forno con un filo d’olio extravergine, disporre sulla placca l’impasto della pizza, coprirlo con pellicola trasparente. Far lievitare la pizza per un’altra ora nel forno spento a luce accesa.
  8. A questo punto, estrarre la placca, togliere la pellicola e iniziare a preriscaldare il forno per la cottura della pizza a 200°C.
  9. Mentre il forno arriva alla temperatura voluta, versare sull’impasto la passata di pomodoro, distribuirla uniformemente sulla superficie con un cucchiaio, aggiungere un pizzico di sale, disporre le fettine di mozzarella, spolverizzare con il Parmigiano Reggiano. Condire con un filo d’olio evo.
  10. Infornare la pizza e cuocerla per 25 minuti. La mia pizza per la schiscetta può essere arricchita con basilico, capperi e olive. Buon pranzo. 🙂
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.