Pasta e fagioli borlotti
Primi minestre e brodini

Pasta e fagioli borlotti per il solstizio d’inverno

Che cosa cucinare per il solstizio d’inverno? Una buona pasta e fagioli borlotti, densa e fumante. 😉 Mi sono svegliata questa mattina e, guardando la brina sui rami spogli, ho pensato al calore familiare che questo primo piatto esprime. Una buona pasta e fagioli, se pur lontana dalla prosopopea natalizia, è come un abbraccio caldo e sincero.

Per far felici gli amici che preferiscono termini diversi da quelli che uso tra le mura di casa, potrei dire che pasta e fagioli è un comfort food invernale senza eguali, ti scalda, ti fa sentire in pace con il prossimo, ti rilassa, ti appaga. Quando ne annusi il profumo ti chiedi what else? Cos’altro serve. Nulla. Pasta e fagioli ha il pregio di essere un piatto ricco di carboidrati e proteine, può bastare.

A casa pasta e fagioli si fa cremosa, con tanti borlotti, un poco di pancetta affumicata, profumata con alloro e rosmarino, aromatizzata con pepe nero. Una squisitezza.

Per la mia pasta e fagioli, di solito, uso borlotti freschi, sgranati e congelati. Ho finito le scorte strategiche. Sono ottimi anche i fagioli secchi, basta ricordarsi di metterli ad ammollare la sera prima. Vediamo insieme cosa procurarci per prepararne quattro piatti abbondanti.

Occorrono: fagioli borlotti secchi, alloro, rosmarino, pancetta leggermente affumicata, una cipolla, pasta corta mista o reginette spezzate, olio extra vergine d’oliva, pepe nero in grani, sale fino, concentrato di pomodoro, una ciotola capiente, una pentola di coccio o una casseruola, una pentola per la cottura dei fagioli, un mixer a immersione o il passaverdure.

Pasta e fagioli borlotti
Pasta e fagioli è un primo piatto sostanzioso che attraversa le abitudini culinarie italiane
  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 20 minuti
  • Idratazione dei fagioli secchi: 12 h
  • Cottura: 1 h e 40 minuti
  • Porzioni: 4/6
  • Costo: basso

Ingredienti e quantità per la preparazione di pasta e fagioli borlotti:

  • 300 g di fagioli borlotti secchi
  • 250 g di pasta corta mista o reginette spezzate
  • 70 g di pancetta a cubetti leggermente affumicata
  • 1/2 cipolla rossa
  • 1 rametto di rosmarino
  • 1 foglia di alloro
  • 1 cucchiaino di concentrato di pomodoro
  • olio extravergine d’oliva q.b.
  • sale fino q.b.
  • pepe nero in grani da macinare al momento q.b.

Come fare pasta e fagioli borlotti

  1. Per preparare la pasta e fagioli borlotti, la sera prima riempire una capiente ciotola di acqua fredda, versare i legumi secchi. I fagioli idratandosi aumentano di volume.
  2. Il giorno successivo, sciacquare i borlotti versarli in una pentola, coprirli di acqua fredda, aggiungere la foglia di alloro. A fiamma moderata portarli a semi cottura. Occorrono circa 40 minuti.
  3. Lavare la mezza cipolla, tagliarla a fettine sottili. Versare nel coccio un filo d’olio evo, aggiungere la cipolla, il rametto di rosmarino, la pancetta a cubetti. A fiamma dolce rosolare la pancetta, facendo attenzione che la cipolla non bruci. Quando la pancetta avrà rilasciato completamente la parte grassa, eliminare il rosmarino.
  4. Aggiungere al soffritto i fagioli borlotti, coprendoli appena con il brodo di cottura, unire il concentrato di pomodoro. Cuocere dolcemente per mezz’ora, mescolando di tanto in tanto.
  5. A questo punto, prelevare con un mestolo metà dei borlotti, metterli in un recipiente con poco brodo e ridurli a purea con un mixer a immersione o il passa verdure.
  6. Rimettere la purea di fagioli nel coccio con gli altri borlotti, assaggiare, aggiustare di sale, riportare a ebollizione, cuocere per altri 10 minuti.
  7. Quando i fagioli borlotti, lasciati interi, risulteranno ben cotti, aggiungere la pasta e portarla a cottura, versando del brodo solo se, mescolando, notate che la pasta tende ad attaccarsi al fondo della pentola.
  8. Spegnere ora la fiamma, lasciare riposare per qualche minuto, servire pasta e fagioli borlotti condita a crudo con un filo d’olio extravergine e pepe nero, macinato al momento.

Da Nord a Sud, declinata in modi differenti, preparata con varietà diverse di fagioli, con la pasta cotta a parte o assieme ai legumi, questa minestra parla di condivisione, solidarietà e sapori antichi. É un piatto essenziale, povero, nutriente, buono.

Ho fotografato la mia pasta e fagioli borlotti ancora fumante. Che ne dite di farmi compagnia in questo gelido primo giorno d’inverno? Ce n’è per tutti ed è squisita. 🙂

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.