Pan di Spagna
Dolci cicci e pasticci

Come faccio il pan di Spagna

Buona settimana! Oggi vi racconto come faccio il pan di Spagna. Ho promesso a Mariella, una mia carissima amica, di condividere la ricetta di questa facile e leggera preparazione base, ideale per torte e dolci farciti. In ogni modo, venerdì scorso, ho messo in forno due pan di Spagna. Sapete dove sono finiti? In una torta mimosa gigantesca. Con il mio mimosone abbiamo festeggiato il compleanno di mia figlia e di mia sorella. 🙂 😉

Immagino sappiate che il Pan di Spagna è figlio di un’altra preparazione base della pasticceria: la pâte génoise. Anche la génoise si gonfia, grazie alle uova ben montate. A differenza del pan di Spagna, le uova si montano, assieme allo zucchero, a caldo, per l’esattezza a bagnomaria. Sia nella génoise, che nel pan di Spagna non c’è lievito. Noi ne useremo un cucchiaino. Dà sicurezza.

Il pan di Spagna si fa senza burro. Se ben riuscito, ha consistenza spugnosa e deve essere imbibito con una bagna alcolica o analcolica. Possiamo definirlo un dolce da inzuppo. Per la mia torta mimosa ho, per esempio, preparato uno sciroppo con arancia, acqua, zucchero e liquore. Per le torte di compleanno dei bimbi, vi consiglio di bagnare il pan di Spagna semplicemente con latte e vaniglia.

Potete utilizzare il pan di Spagna, tagliato a quadrotti, per creare golosi dolcetti. Se vi va, sostituitelo ai biscotti Savoiardi nella ricetta della mia zuppa inglese. Una cosa è certa, la sua semplicità si presta a molte interpretazioni e solletica la creatività.

Per fare il pan di Spagna occorrono: uova, farina, fecola, un’arancia o un limone non trattati, 1 cucchiaino di lievito per dolci, una noce di burro. Indispensabili le fruste elettriche per montare le uova, due ciotole, la bilancia, una spatola da cucina, una tortiera a cerniera del diametro di 24 cm.

Pan di Spagna
Il pan di Spagna è una preparazione base per torte e dolci.
  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 25 minuti
  • Cottura: 40 minuti in forno statico
  • Porzioni: 1 pan di Spagna di 24 cm di diametro
  • Costo: basso

Ingredienti e quantità per 1 pan di Spagna:

  • 140 g di farina di grano tenero tipo 00 + 2 cucchiai per infarinare la tortiera
  • 60 g di fecola di patate
  • 6 uova a temperatura ambiente
  • 1 arancia o 1 limone non trattati
  • 200 g di zucchero semolato
  • 1 cucchiaino da tè di lievito per dolci
  • 1 pizzico di sale fino

Ricetta per la preparazione di 1 pan di Spagna

  1. Per preparare il pan di Spagna, la prima cosa da fare è ricordarsi di togliere le uova dal frigorifero almeno un paio d’ore prima di preparare il dolce.
  2. Miscelare, quindi, farina, fecola e un cucchiaino di lievito. Io non l’ho usato, se vi fa stare più tranquilli aggiungetelo. Con un colino a maglie sottili, setacciare la miscela di ingredienti secchi due volte.
  3. Rompere le uova, separare i tuorli dagli albumi mettendoli in due ciotole differenti. Tenere gli albumi a parte, grattugiare la buccia dell’ arancia, aggiungendola ai tuorli.
  4. Con le fruste elettriche, usate alla massima velocità, montare i tuorli, versando un poco alla volta lo zucchero. Dovete ottenere un composto chiaro e denso.
  5. Aggiungere ai tuorli montati il mix di farina e fecola, setacciando nuovamente. Iniziare ad amalgamare con le fruste elettriche, usate al minimo. Continuare a mescolare con il cucchiaio di legno o con la spatola da cucina. Il composto dovrà risultare omogeneo, la farina perfettamente incorporata.
  6. Unire agli albumi un pizzico di sale. Con le fruste elettriche pulite montarli a neve ferma.
  7. Preriscaldare il forno a 180 °C. Imburrare accuratamente la tortiera, infarinarla, versando due cucchiai di farina e muovendo la teglia. Eliminare la farina in eccesso.
  8. Incorporare gli albumi montati a neve al composto preparato con tuorli, zucchero e ingredienti secchi. Dovete incorporare gli albumi montati in quattro volte, mescolando piano, piano con movimenti delicati, muovendo la spatola da cucina dal basso verso l’alto.
  9. Una volta incorporato tutto l’albume montato, versare il composto nella tortiera. Prima di riporre la tortiera in forno, lasciarla sul piano di lavoro per qualche minuto, in modo tale che il composto del pan di Spagna si livelli naturalmente.
  10. Se il forno ha raggiunto la temperatura, infornare il pan di Spagna, cuocerlo per 40 minuti. Verificarne la cottura con lo stuzzicadenti.
  11. Lasciare il Pan di Spagna in forno semi-aperto per una decina di minuti. Toglierlo dal forno, eliminare il bordo a cerniera della tortiera.
  12. Non tagliare il pan di Spagna, quando è ancora tiepido. Aspettare che raggiunga la temperatura dell’ambiente, prima di tagliarlo e farcirlo. Potete conservare il pan di Spagna, coperto con pellicola trasparente, per un paio di giorni.

Non fatevi ingannare dal nome, pare che l’invenzione della pâte génoise, il pan di Spagna preparato a caldo, sia italiana. Certamente era genovese il signor Pallavicini, nobil uomo che, viaggiando con pasticceri al seguito, fece conoscere questo dolce semplice e leggero alla corte di Spagna, intorno alla metà del diciottesimo secolo.

Da allora il pan di Spagna si è fatto conoscere ovunque. Da dolce destinato ai nobili si è trasformato, grazie alla sua versatilità, in una base pop, tanto da finire preparato e raccontato nella mia cucina. Un abbraccio!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.